Stefano  “Liga2ue”, nasce a Milano il 14 agosto 1969.

La musica è sempre stata elemento determinante della sua vita, fin da piccolo, quando prende le prime lezioni di pianoforte.

Pur avendo abbandonato presto gli studi, ma non la passione,  frequenta sempre luoghi e locali dove le note del pentagramma sono la prima attrazione del luogo. Quindi, fin dagli esordi, karaoke - come il PARTY TIME Show Bar di Castelletto Ticino (NO), dove si fa le “ossa” -  discoteche e locali di musica dal vivo sono sempre il suo habitat naturale.

Forse nessuno avrebbe mai pensato che una vita disordinata ed irregolare come la sua, gli avrebbe consentito di fare qualcosa di realmente sano e costruttivo, qualcosa che gli avesse dato l’opportunità di mettere i piedi a terra e cominciare a costruire un sogno da inseguire e coltivare, obiettivi da raggiungere.

Poi un giorno - una decina d’anni orsono -  e da lì a seguire con più frequenza, la gente per strada comincia ad attribuirgli la somiglianza col rocker Luciano Ligabue. Inizia così ad ascoltarlo, per conoscerlo, a seguirlo con attenzione, analizzandone i testi e le sonorità e così entra in circolo, dentro di sé, nuovo “ossigeno”, nuova energia. Ecco che Stefano, con un nuovo obiettivo, comincia a regolarizzare la sua vita, perché inizia a stimare ed amare il personaggio, così come si può amare un fratello od un vero amico, dove, anche se ci si vede raramente, il legame rimane saldo. Ed iniziano gli show-tributo con le basi musicali, in piccoli e grandi locali, affiancando amici-sosia già più “rodati” e poi mette insieme la sua prima band,  LIGA2UE, formata da 6 elementi. Successivamente arriva anche il “Festival dei Sosia di Bibione” la cui quarta edizione lo vede arrivare a pari merito del vincitore, ma per spareggio a tavolino, si aggiudica il secondo posto. Ma nel frattempo anche le piazze non hanno più segreti per lui.

La collaborazione col “VA.LI.GIA.” ON TOUR, triplo tributo e un’unica band coi sosia di VAsco Rossi (PASQUALE MILELLA “PASS & SENSAZIONI FORTI”), LIgabue (“LIGA2UE"), GIAnna Nannini (SONIA PEZZO “GIANNABEST”) gli dà una scossa attraverso la quale prende una maggiore e giusta confidenza con il palco.

Successivamente entra a far parte dei TRIBULIGA di Bergamo, poi dei PRIMACLASSE di Lodi ed ora, quando vi capiterà la fortuna di partecipare ad un suo show, come appassionati del barMario o semprlici amanti del Rock Italiano, avrete sicuramente la certezza di uno spettacolo musicalmente e coreograficamente simile ad uno originale di Ligabue, in un repertorio che va dagli esordi fino ai giorni nostri, per farvi rivivere quelle emozioni che, anche se uniche, alla fine vi avvolgeranno in un’atmosfera di sensazioni forti e VERE, delle quali - potete starne certi - diventerà difficile fare a meno!